Pranzo solidarietà

Giu
2018
04

scritto da on wall

IL PROGRAMMA DI MARTEDì 5 GIUGNO

Martedì 5 giugno – sempre alle ore 9,00 nel Palazzo del Genio – si parlerà di “Sismicità dell’area del Matese, Vulnerabilità e Resilienza”. Alle ore 13,30 in Piazza San Martino avrà luogo un “pranzo della solidarietà” curato dai Volontari del locale gruppo di Protezione Civile. Nel pomeriggio – dopo le dimostrazioni e le attività esercitative tenute da Vigili del Fuoco, Croce Rossa, Misericordia, ANPAS e Protezione Civile – alle ore 18, 30 nella Collegiata di San Martino sarà celebrata una Santa Messa in suffragio delle vittime del terremoto del 5 giugno 1688 e di tutte quelle perite in conseguenza dei disastri naturali che hanno colpito il territorio cerretese nei secoli.

pranzo solidrietà

programma1

programma2

scritto da on Emergenze e Stati di Allerta

Intensificazione della nuvolosità dalla serata associata a precipitazioni prevalentemente nevose, localmente anche a quote di pianura.

I venti spireranno deboli nord-orientali tendenti a divenire moderati o localmente forti sulle zone costiere e sulle isole.

Dal pomeriggio-sera il mare si presenterà prevalentemente mosso tendente a molto mosso al largo

Le temperature saranno pressoché stazionarie su valori decisamente inferiori a quelli medi del periodo.

Gelate persistenti permarranno a quote superiori ai 100m e dalla sera tenderanno a formarsi a tutte le quote.

La visibilità tenderà a ridursi sulle zone montuose e durante le precipitazioni più intense.

In considerazione delle previsioni relative ai venti, si raccomanda di controllare le strutture soggette alle sollecitazioni degli stessi (rami, tegole, coperture in genere, cartellonistica stradale e pubblicitaria, lampioni, impalcati, strutture provvisorie, gazebo, ecc.)  e le aree alberate del verde pubblico.

Livello di allerta:

Codice Colore Verde su tutte le zone di allerta.

Bollettino Meteo di Mercoledì 28 Febbraio 2018

 

scritto da on Emergenze e Stati di Allerta

Cielo coperto con locali precipitazioni, nevose a quote di bassa collina e localmente anche in pianura, in esaurimento dal pomeriggio sera. La visibilità sarà ridotta sulle zone montuose. Gelate persistenti a quote superiori ai 300m e, localmente, anche in pianura.

Livello di criticità:

 Assenza di fenomeni significativi prevedibili sul territorio

Livello di allerta:

Codice Colore Verde su tutte le zone di allerta.

scritto da on Emergenze e Stati di Allerta

Cielo irregolarmente nuvoloso con nubi in aumento al pomeriggio associate ad isolate precipitazioni, soprattutto sulle zone interne. Le precipitazioni risulteranno nevose oltre i 1000m, con quota neve in progressivo abbassamento fino a quote collinari.

In considerazione delle previsioni relative ai venti, si raccomanda di controllare le strutture soggette alle sollecitazioni degli stessi (rami, tegole, coperture in genere, cartellonistica stradale e pubblicitaria, lampioni, impalcati, strutture provvisorie, gazebo, ecc.)  e le aree alberate del verde pubblico.

In riferimento alle indicazioni delle condizioni del mare,Enti con competenza in ambito marittimo e Sindaci dei Comuni costieri e delle isole, per le rispettive competenze, vorranno prestare attenzione ai mezzi in  navigazione e lungo le coste e le marine esposte al moto ondoso.

in considerazione dell’arrivo, nel pomeriggio sera di oggi domenica 25 febbraio, di correnti fredde che  determineranno una progressiva diminuzione delle temperature con  abbassamento della quota neve e fenomeni di gelate, si invitano Enti e Sindaci in indirizzo, ambito loro competenze ad attuare tutte le procedure previste dai rispettivi piani di protezione civile comunali e garantire il flusso d’informazioni al  verificarsi degli eventi annunciati, al fine di anticipare eventuali azioni da porre in essere per ridurre i disagi alle popolazioni interessate.

 si  raccomanda di prestare attenzione ad  eventuali successivi avvisi e  bollettino.  

Livello di allerta:

Codice Colore Verde su tutte le zone di allerta.

Allerta Meteo

Set
2017
01

scritto da on Emergenze e Stati di Allerta

La #ProtezioneCivile regionale ha emanato un avviso di criticità #meteo di colore Giallo su tutta la Campania per la giornata di domani (2 settembre 2017). In particolare, dalle 9 del mattino e per le 24 ore successive, si prevedono “piogge sparse, anche a carattere di moderato rovescio o temporale”. Tale situazione darà luogo ad un rischio idrogeologico localizzato che potrebbe causare fenomeni come ruscellamenti superficiali e possibile trasporto di materiale, allagamenti, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua. Particolare attenzione va posta alle aree e ai versanti che presentano particolare fragilità aggravata anche dai recenti incendi. È possibile, infatti, che si verifichi il trasporto a valle dei materiali prodotti dalla combustione. La protezione civile regionale invita anche a prestare attenzione alle zone depresse del territorio e con condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, anche per la ridotta capacità di assorbimento e smaltimento degli afflussi meteorici, a causa degli effetti indotti dai numerosi incendi boschivi che hanno interessato il territorio. Si prevedono anche venti sud-occidentali con possibili forti rinforzi e raffiche nei temporali. La Protezione civile regionale invita gli enti competenti a porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi.

scritto da on Emergenze e Stati di Allerta

Cielo generalmente nuvoloso o molto nuvoloso con locali e deboli precipitazioni, più probabili sulle zone interne, prevalentemente nevose a quote collinari.

Le basse temperature favoriranno la formazione di gelate persistenti a quote collinari (circa 500 mt.) e notturne anche a quote pianeggianti.

 

PREVISIONE PER OGGI, MARTEDÌ 10 GENNAIO 2017

Cielo nuvoloso con locali e deboli precipitazioni, prevalentemente nevose a quote collinari. I venti spireranno deboli settentrionali con moderati rinforzi sulle zone interne e con tendenza a rinforzare da nord-est dal pomeriggio-sera. Il mare si presenterà prevalentemente mosso ma con moto ondoso in intensificazione dal pomeriggio, soprattutto al largo. Le temperature massime saranno stazionarie o in lieve aumento. La visibilità risulterà ridotta sulle zone montuose. Gelate risulteranno persistenti a quote collinari.

PREVISIONE PER DOMANI, MERCOLEDÌ 11 GENNAIO 2017

Cielo sereno o poco nuvoloso con locali annuvolamenti sul settore interno cui potranno essere associate isolate e deboli precipitazioni. I venti spireranno moderati nord-orientali con locali rinforzi sulle zone interne ma con tendenza ad attenuarsi. Il mare si presenterà mosso sotto costa, molto mosso al largo. Le temperature diminuiranno lievemente nei valori minimi mentre le massime subiranno un generale aumento. Gelate notturne interesseranno tutte le quote e risulteranno persistenti a quote collinari sulle zone interne.

PREVISIONE PER DOPODOMANI, GIOVEDÌ 12 GENNAIO 2017

Nuvolosità in progressiva intensificazione con possibilità di locali precipitazioni dalla sera. I venti spireranno deboli variabili tendenti a disporsi dai quadranti meridionali. Il mare si presenterà generalmente mosso. Le temperature subiranno un generale aumento. La visibilità tenderà a ridursi sulle zone montuose. Gelate notturne a quote superiori ai 700m.

Allerta meteo

Gen
2017
08

scritto da on Emergenze e Stati di Allerta

CIELO DA NUVOLOSO A MOLTO NUVOLOSO CON PRECIPITAZIONI DEBOLI O MODERATE A CARATTERE NEVOSO. PERMANGONO BASSE TEMPERATURE CHE FAVORIRANNO LA FORMAZIONE DI GELATE PERSISTENTI A QUOTE MOLTO BASSE (CIRCA 300 mt.) E NOTTURNE ANCHE A QUOTE PIANEGGIANTI.

 

PREVISIONE PER OGGI, DOMENICA 08 GENNAIO 2017

PREVISIONE PER DOMANI, LUNEDÌ 09 GENNAIO 2017

PREVISIONE PER DOPODOMANI, MARTEDÌ 10 GENNAIO 2017

Allerta Meteo

Gen
2017
07

scritto da on Emergenze e Stati di Allerta

Permangono temperature molto basse associate a precipitazioni a prevalente carattere nevoso in particolare nelle zone interne. Si prevede un ulteriore diminuzione delle temperature  che determineranno gelate persistenti fino a quote pianeggianti.

Bollettino