scritto da on wall


È importante segnalare tempestivamente ogni principio di incendio, chiamando i
numeri di emergenza antincendio boschivo:
800449911, 800232525, 115 o 1515.

Arriva il caldo, come proteggerci: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_306_allegato.pdf

Ondate di calore
Effetti sulla salute in Italia:
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_311_allegato.pdf

scritto da on wall

Ordinanze P.C.D.M. e Regione Campania

Istruzioni per il comune di Cerreto Sannita

scritto da on wall

Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale

ART. 1 (Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale) 
Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sono adottate, sull’intero territorio nazionale, le seguenti misure:

1. Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 1, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l’accesso alle sole predette attività. Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

2. Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto. Restano, altresì, aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all’interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali, lacustri e negli ospedali garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

3. Sono sospese le attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti) diverse da quelle individuate nell’allegato 2.

4. Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

5. Il Presidente della Regione con ordinanza di cui all’articolo 3, comma 2, del decreto legge 23 febbraio 2020 n. 6, può disporre la programmazione del servizio erogato dalle Aziende del Trasporto pubblico locale, anche non di linea, finalizzata alla riduzione e alla soppressione dei servizi in relazione agli interventi sanitari necessari per contenere l’emergenza coronavirus sulla base delle effettive esigenze e al solo fine di assicurare i servizi minimi essenziali. Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro della salute, può disporre, al fine di contenere l’emergenza sanitaria da coronavirus, la programmazione con riduzione e soppressione dei servizi automobilistici interregionali e di trasporto ferroviario, aereo e marittimo, sulla base delle effettive esigenze e al solo fine di assicurare i servizi minimi essenziali.

6. Fermo restando quanto disposto dall’articolo 1, comma 1, lettera e), del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020 e fatte salve le attività strettamente funzionali alla gestione dell’emergenza, le pubbliche amministrazioni, assicurano lo svolgimento in via ordinaria delle prestazioni lavorative in forma agile del proprio personale dipendente, anche in deroga agli accordi individuali e agli obblighi informativi di cui agli articoli da 18 a 23 della legge 22 maggio 2017, n. 81 e individuano le attività indifferibili da rendere in presenza.

7. In ordine alle attività produttive e alle attività professionali si raccomanda che:

a) sia attuato il massimo utilizzo da parte delle imprese di modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;
b) siano incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonché gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva;
c) siano sospese le attività dei reparti aziendali non indispensabili alla produzione;
d) assumano protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale;
e) siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali;

8. per le sole attività produttive si raccomanda altresì che siano limitati al massimo gli spostamenti all’interno dei siti e contingentato l’accesso agli spazi comuni;

9. in relazione a quanto disposto nell’ambito dei numeri 7 e 8 si favoriscono, limitatamente alle attività produttive, intese tra organizzazioni datoriali e sindacali.

10. Per tutte le attività non sospese si invita al massimo utilizzo delle modalità di lavoro agile.

ART. 2 (Disposizioni finali)
1. Le disposizioni del presente decreto producono effetto dalla data del 12 marzo 2020 e sono efficaci fino al 25 marzo 2020.

2. Dalla data di efficacia delle disposizioni del presente decreto cessano di produrre effetti, ove incompatibili con le disposizioni del presente decreto, le misure di cui al  decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 e del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020.

3. Le disposizioni del presente decreto si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione.

Roma, 11 marzo 2020

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Allegato 1 – Commercio al dettaglio
Ipermercati
Supermercati
Discount di alimentari
Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari
Commercio al dettaglio di prodotti surgelati
Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici
Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2)
Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
Commercio al dettaglio apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)
Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico
Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari
Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione
Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici
Farmacie
Commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica
Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati
Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l’igiene personale
Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici
Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia
Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento
Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini
Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet
Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato per televisione
Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono
Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici

Allegato 2 – Servizi per la persona
Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
Attività delle lavanderie industriali
Altre lavanderie, tintorie
Servizi di pompe funebri e attività connesse

 

fonte delle informazioni:
http://www.protezionecivile.it/amministrazione-trasparente/provvedimenti/-/content-view/view/1228440

Precedenti Decreti alla pagina web:
http://www.protezionecivile.it/attivita-rischi/rischio-sanitario/emergenze/coronavirus/normativa-emergenza-coronavirus

 

scritto da on varie

Mappa dei contagi in Italia a cura del Dipartimento della Protezione Civile, realizzata grazie a #OperationsDashboardForArcGIS.

La visualizzazione del numero dei contagi ha un dettaglio che va dal livello regionale a quello provinciale. Sono disponibili il totale delle persone attualmente positive, il numero dei guariti, quello dei deceduti (in attesa di conferma da parte dell’istituto Superiore di Sanità) e il totale dei casi registrati. Due grafici mostrano l’andamento nazionale e il dato dei nuovi positivi riferito ai giorni precedenti.

📍 La mappa versione mobile: bit.ly/mappa_mobile

📍 La mappa versione desktop: bit.ly/mappa_desktop

📍 Il comunicato stampa del Dipartimento della Protezione Civile: bit.ly/7mar20_comunicato

scritto da on varie

scritto da on Avvisi home

Su disposizione del Sindaco, attivata la fase di presidio da stamane ore 10:00, compatibile con l’allerta Verde della SORU regione Campania. In accordo con le indicazioni contenute nel vigente Piano di Protezione civile “Scenario Rischio Neve Ghiaccio”, abbiamo distribuito sale sul 70% della rete viaria comunale, ovvero quella posta al di sopra dei 400 mt. I sacchi, di colore arancione, non sono adatti ad uso alimentare. Sono a disposizione di tutti, per risolvere emergenze sulla rete viaria pubblica nei punti dove sono stati collocati, e non per i propri spazi privati. Confidiamo nella massima collaborazione. Grazie

 

 

scritto da on wall

Previsioni per il 29 Dicembre:

Cielo molto nuvoloso con precipitazioni da locali a sparse, soprattutto sulle zone interne, nevose a quote generalmente superiori ai 300m e localmente anche a quote inferiori. I venti spireranno moderati o forti da nord-nord-est con tendenza ad attenuarsi nella seconda parte della giornata. Il mare si presenterà mosso o molto mosso sotto costa, molto mosso o agitato al largo e lungo le coste esposte. Le temperature diminuiranno nei valori minimi. La visibilità sarà ridotta sulle zone montuose. Gelate persistente a quote molto basse.

Si allega l’avviso di allerta e il bollettino meteo:

http://bollettinimeteo.regione.campania.it/wp-content/uploads/2019/12/ALLERTA-METEO-DEL-27.12.pdf-prot.pdf

http://bollettinimeteo.regione.campania.it/wp-content/uploads/2019/12/Bollettino-Meteo-27.12.2019.pdf-prot.pdf

 

scritto da on varie

A seguito degli avvisi della Prefettura e Protezione civile Regionale, in relazione agli effetti al suolo sul territorio comunale, dalle ore 9:00 del 21/12/2019, è attiva, su disposizione del sindaco, la fase di presidio.

Situazione sul territorio comunale : Stabile, con criticità localizzate.

Risultanze sopralluoghi delle ore 13:58

Dai sopralluoghi effettuati è emerso quanto segue:

1_ Contrade : La situazione sul territorio di Cerreto Sannita, presenta criticità localizzate prevalentemente nelle contrade di S.Anna, Pezzalonga, Montrino e Madonna della Libera, ove la rete di drenaggio superficiale presenta delle carenze strutturali, aggravate dall’incuria dei fondi privati ai margini del carreggiata. Interventi di somma urgenza verranno organizzati già a partire dalla giornata di domani

2_centro Abitato. Centro storico nessuna criticità. Nella zona ai margini del centro storico (Via dodici angeli/Via Lupariello/Cesine), riscontrate criticità legate all’incuria dei fondi privati ai margini del carreggiata. Interventi di somma urgenza verranno organizzati già a partire dalla giornata di domani

3_ Strade provinciali_ La situazione delle strade provinciali presenti sul territorio comunale resta deficitaria. In particolar modo sulla SP Cerreto Sannita – Guardia Sanframondi. e sulla strada provinciale Cerreto – Telese nella zona di ingresso del centro abitato.

4_ Monitorato l’alveo del torrente Cappuccini-selvatico, che scorre ai margini del lato sudest del centro abitato, per la capacità di erosione sia dell’alveo che delle sponde laterali: #ZonaPartealtacentroabitato_ Smottamenti in zona “Ponte Cappuccini”, su entrambe le sponde dell’alveo; Nella #ZonadiConfluenzaCappucciniSelvatico nessun problema, viste le opere di mitigazione del rischio idrogeologico poste in essere negli anni scorsi; #ZonaPartebassacentroabitato_ La situazione risulta stabile. Monitoraggio costante. L’area sarà oggetto di sopralluogo del genio Civile.

#ZonadiimmissioneNelTiterno:Erose le sponde laterali all’altezza dell’area di servizio Evolve, nel territorio di San Lorenzello. Area Transennata. Prestare attenzione

Tanto premesso : Evitate di avvicinarvi ai corsi d’acqua. Nelle prossime ore, è previsto un progressivo aumento dei venti provenienti prevalentemente da Nordest.Mettete al riparo o assicurate i vasi sul davanzale, le piante. Prestare massima attenzione, soprattutto in corrispondenza di zone alberate. Si raccomanda massima prudenza alla guida, soprattutto nei tratti particolarmente esposti al rischio ( uscita galleria Cerreto-Cusano, ponti in ingresso del centro abitato)

Grazie per la collaborazione